Browse by:

Ashley

Ashley non sapeva cosa le avesse preso per acconsentire ad una richiesta così bizzarra. Lo straniero, che era seduto con lei nella macchina, che poi straniero non era poi così tanto visto che lo stava intervistando per la sua fondazione di beneficenza, le aveva chiesto, dopo averla trascinata ad una festa in suo onore, di poter dormire da lei. Le aveva proprio chiesto dormire, o meglio, risvegliarsi a casa sua, con i suoi figli, di cui lei gli aveva parlato ingenuamente. Lui, lui che non aveva quasi più famiglia a parte un fratello, lui che non aveva di sicuro mai avuto serenità degli intimi affetti, le aveva chiesto di svegliarsi a casa sua e di fare colazione con la sua tribù. Tre maschi ed una femmina, tutti o quasi sulla soglia della pubertà.