Female, early 30, ISTJ
Browse by:

Quanto spendete in un mese in cose superflue?

Donne, ragazze (ma anche maschietti) : quante cose per voi del genere voluttuario (quindi niente spesa alimentare e prodotti per la pulizia) acquistate durante un mese? Mi sono messa seriamente a risparmiare e tra i vari tagli operati figura anche la voce “spese per farmi sentire bene”. Devo essere sincera, da quando ho adottato il…

Il gioco delle coppie.. ops.. delle bocce

Pomeriggi oziosi d’estate, decidiamo di giocare a bocce per ammazzare il tempo. Quattro persone, due squadre: io e mio marito contro un altra coppia di amici.  E la morale di questo pomeriggio non è stata una lezione sul gioco delle bocce in sé, ma cosa mi ha fatto imparare su me stessa e sulla nostra…

Rimanere in contatto con se stessi

Una cosa è certa: adesso io voglio vivere così. Ora capisco.. è stato un processo. A poco a poco ho eliminato le cose che nella mia vita non mi facevano stare bene, anche sciocchezze.. come Instagram. Ogni volta che ci entravo un leggero malessere seguito da una noia, un vuoto, il nulla. Account cancellato. La…

People watching: un hobby poco costoso

Quanto mi piace sedermi ad un tavolino di un caffè all’aperto e guardare la gente che passa? Le persone sfilano veloci, i pensieri si accavallano, vivo il momento presente con tranquillità e curiosità. Ci passerei ore a riflettere su quello che vedo! Mi chiedo: come mai lui o lei al mattino ha deciso di indossare…

Sposto o non sposto Stieg Larsson?

Visita di curiosità al negozio di seconda mano. Sono nella nuova sezione libri e scorro con occhio pigro gli scaffali alla ricerca di qualcosa che catturi il mio interesse. Il mio cervello percepisce lo stipide di una copertina conosciuta: “La ragazza che giocava con il fuoco” di Stieg Larsson. Ricordo visivo di quando ancora leggevo…

Capelli corti, perché tale scelta?

Mi sono posta questa domanda più volte andando dal parrucchiere e mi sono anche chiesta se per ogni donna con i capelli corti che incontro la motivazione sia differente o se, stringi stringi, si possano identificare delle macrocategorie. Io che senza catalogazione non vivo, ho trovato queste due motivazioni: la comodità: avere i capelli corti…

Consapevolezza del lunedì

Mattino, non tanto presto, bevo il caffè e sfoglio il giornale, in sottofondo Umberto Tozzi con Ti amo, versione cantata anche con (credo) Anastacia, molto bella! Improvvisamente una consapevolezza: noi non siamo altro che i nostri ricordi. Sarà che la musica mi mette sempre in strani stati d’animo, ma ho proprio avuto la sensazione che…