Differenza tra minimalismo e semplicità

Le mie sette muse ispiratrici sono:

La riflessione, il miglioramento, il pianificare, il minimalismo, la semplicità, la curiosità, il rinnovamento.

E qualcuno mi ha chiesto che differenza ci sia tra la semplicità e il minimalismo. Non sono forse sinonimi? Per me, no.

Minimalismo è un atto intenzionale di rinuncia per vivere al meglio ciò che si possiede, è quindi un atto voluto, pensato e pianificato. In fondo il minimalismo è freddo e in qualche modo anche feroce, ti costringe sempre a fare delle scelte, a schierarti con delle cose/idee/persone che vuoi e altre che non vuoi. Il minimalismo per me è bianco e nero, esclusivo, concentrato, deciso, implementato. È trovare l’essenza delle cose attraverso la loro mancanza.

minimalismo quotes

La semplicità invece è spontanea, nasce dal cuore, è un gesto caldo e romantico, senza fronzoli ma dolce. È qualcosa di inclusivo, un’esperienza, una sensazione vivida, perfetta, in armonia con il momento.

semplicità quotes

Due parole così simili, eppure per me così diverse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...